Istanbul

da € 765.00

Partenza il 22 febbraio 2019

Istanbul 

ITINERARIO DI VIAGGIO

1° GIORNO:  ITALIA/ ISTANBUL

Ritrovo dei sigg.ri partecipanti all’aeroporto Marconi di Bologna. Volo di linea Turkish Airlines Bologna/Istanbul ore 11,15/15,40. Si arriva nel nuovissimo aeroporto della città di Istanbul costruito nella zona europea della città, ad Arnavutkoy, vicino al Mar Nero, a 50 km dalla città inaugurato appena il 29 ottobre 2018. Disbrigo formalità aereoportuali, recupero bagagli, incontro con la guida parlante italiano, trasferimento in centro città. Non resta tanto tempo per visite, ma si può ben cominciare con la Torre di Galata, costruita dai genovesi intorno al 1348, per un primo impatto con la città, godendo dalla sua terrazza panoramica dell’eccezionale scenario di Istanbul, dal Bosforo al Corno d’Oro. Nel fascinoso caffè all’ottavo piano, un gradevole “benvenuto” con un buon te o un buon caffè alla turca…Trasferimento in albergo, assegnazione delle camere, cena e pernottamento.

 

 2° GIORNO

Prima colazione cena e pernottamento in albergo. Pranzo libero. Intera giornata in giro per la città a piedi per la visita ad alcuni dei principali motivi di interesse.  Museo Archeologico, con il famoso sarcofago detto di Alessandro, il sarcofago delle Prefiche, di Sidamara, una bella raccolta di sculture greche e romane, tra le cui il celebre Efebo di Tralles (una parte è in restauro).  la Cisterna Sotterranea del VI secolo, sostenuta da 336 colonne sommerse, in gran parte di recupero.  la basilica di Santa Sofia, capolavoro dell’architettura bizantina, costruita da Giustiniano, dedicata alla Sapienza Divina, passata alla storia come uno tra i più grandi capolavori di architettura, sormontata da una grandiosa cupola;  la Moschea Blu, del 1616,così nominata dal colore delle sue maioliche, un gioiello architettonico di straordinaria armonia; all’interno sono in corso restauri il cui termine non è noto; qualche cosa non si potrà vedere  Museo dei mosaici del Palazzo che conserva bei pavimenti in mosaico del grande palazzo degli imperatori bizantini (V e VI sec.)  l’antico Ippodromo Romano, costruito da Settimio Severo, che diventò il centro della vita sociale cittadina al tempo di Costantino il Grande.

 

 3° GIORNO

Prima colazione e pernottamento in albergo. Pranzo libero. Cena su vaporetto sul Bosforo Ancora a piedi in giro per la città  Palazzo di Topkapi, per quasi quattro secoli la residenza dei sultani, con il tesoro imperiale, unico al mondo (le sale del Tesoro e delle vesti dei Sultani sono chiuse) e l’Harem, un labirinto di stanze magnificamente conservate, dall’intatto fascino da mille e una notte.  Santa Irene (Hagia Irene) all’interno della prima cinta muraria di Topkapi, è una delle prime chiese cristiane innalzate dai Bizantini, Consacrata alla Pace Divina, ospitò il secondo concilio ecumenico e svolse la funzione di Cattedrale sino all’apertura di Santa Sofia. Moschea di Solimano Il Magnifico, capolavoro dell’architettura ottomana e simbolo della magnificenza dell’Impero.  Mercato delle Spezie dove si trova ogni tipo di spezie e profumi.Cena con spettacolo a bordo del vaporetto navigando lungo il Bosforo.

 

 4° GIORNO 

Prima colazione cena e pernottamento in albergo. Pranzo libero. İntera giornata un po’ a piedi e un po’ in pullman  Patriarcato ecumenico di Costantinopoli che costituiva, prima del Grande Scisma del 1054, una delle cinque sedi principali della cristianità stabilite dai primi 4 concili. Era il secondo dopo Roma, precedendo Alessandria, Antiochia e Gerusalemme.La sede del Patriarcato è la Cattedrale di San Giorgio, nel Fanar, il quartiere greco.  Antiche Mura di Costantinopoli, o Mura Teodosiane, sono una monumentale opera di architettonica bizantina e sono la realizzazione più grande dell’Impero bizantino, Costruite in pietra con lo scopo di proteggere la città dagli invasori.  San Salvatore in Chora (Museo di Kariye), considerata uno dei più importanti esempi di architettura bizantina sacra ancora esistenti. Nato come chiesa ortodossa, nel XVI secolo la chiesa fu trasformata in moschea dai Turchi Ottomani, e divenne museo statale nel 1948. L’interno è decorato con mosaici e affreschi, certamente fra le massime espressioni dell’arte bizantina.  Cafè Pierre Loti, famoso perché frequentato dal celebre romanziere francese. Merita una sosta per il panorama sul Corno d’Oro e sulla città antica. E per rilassarsi un po’ davanti a una tazza di tè o caffè, gustando un gelato o, perché no, fumando narghilè.  Moschea e la Tomba di Eyup, sul Corno d’Oro, insieme all’omonimo quartiere, che conserva intatto il suo aspetto orientale. E’ la quarta moschea per importanza del mondo islamico, dopo la Mecca, Medina e Gerusalemme.Gran Bazar, il più grande mercato coperto del mondo, strutturato come una vera e propria città dentro la città, straboccante di botteghe di tappeti, di kilim, di gioielli, di antichità, e di ogni altro prodotto artigianale locale.

 

5° GIORNO 

Prima colazione in albergo e pranzo libero. Mattinata a piedi  Museo d’Arte Turca Islamica, che possiede la più ricca collezione del genere al mondo: kilim, manoscritti, miniature, ceramiche, vetri, manufatti artigianali.  Moschea Sokollu Mehmet Pasha. Piccola moschea costruita nel 1571 da Sinan, per volere del gran visir Sokullu Mehmet Pasha. Stupefacente scalone coperto di accesso; la sala di preghiera è avvolta nella semioscurità, il che non impedisce di ammirare le stupende ceramiche di Iznik. con iconografie floreali blu e verdi, oltre a delle scritte bianche su campo blu.  Kucuk Ayasofya camii (Chiesa di San Sergio e Bacco), una delle più importanti chiese bizantine dell’antica Costantinopoli, fu fondata da Giustiniano nel suo primo anno di regno (527), ed è conosciuta anche come “piccola Santa Sofia” ( Kuçuk Ayasofya) , Presenta analogie strettissime con S. Vitale di Ravenna. Rientro in albergo e trasferimento in pullman all’aeroporto in tempo utile per il volo di linea Turkish Airlines Istanbul/Bologna ore 16,40/17,25

 

La quota comprende:

  •  sistemazione in albergo 5*****,
  • classificazione locale
  •  trattamento di pernottamento e prima colazione a buffet
  • tre cene nel ristorante dell’albergo
  • una cena con spettacolo in navigazione sul Bosforo
  • bevanda (the o caffè) al cafè sulla Torre di Galata
  • pullman per 1° 4° 5° giorno
  • assistenza locale ove necessaria
  • assistenza tecnico-culturale del dr. Daniele Guernelli
  • ingressi a: Torre di Galata, Santa Sofia, Sant’Irene, Palazzo Topkapi, Harem, Cisterna Sotterranea, Museo della Arti Islamiche, Museo Archeologico, San Salvatore in Chora
  • assicurazione medico sanitaria e furto bagagli

La quota non comprende:

  • voli aerei, tasse aeroportuali,
  • pranzi,
  • eventuali ulteriori ingressi a pagamento,
  • extrapersonali,
  • mance,
  • facchinaggio,
  • facoltativi,
  • ulteriori spostamenti in loco (mezzi pubblici),
  • quanto non espressamente indicato