Le nobili Fiandre antiche: le città delle fiandre storiche

da € 1800.00

Viaggi alla scoperta delle meraviglie delle storiche fiandre con un accompagnatore culturale!

Partenza il 1 maggio 2019

 

Le nobili Fiandre antiche

ITINERARIO DI VIAGGIO 

1° GIORNO: BOLOGNA/ BRUXELLES/ BRUGES

Ritrovo e partenza dei sigg.ri partecipanti Ore 6,50 a Bologna, Stazione Autolinee, piazzale interno pensilina 25 Ore 7 a Bologna, Viale Gandhi, Fermata Atc Certosa Chiesa direzione periferia Successivi carichi ai casello autostradali di Modena Campogalliano, Reggio Emilia, Parma. A1 per l’aeroporto di Milano Linate. Volo di linea Brussels Airlines Linate/Bruxelles ore 12/13,35. Bruxelles (Brussels), centro politico dell’Unione Europea, sede delle sue principali istituzioni della Unione Europea e della Nato, ormai chiamata “Capitale d’Europa”. Incontro con guida e pullman e subito in centro città per la visita al Musée Oldmasters Museum, uno dei sei Musei Reali delle Belle Arti della città. La notevole collezione di capolavori di arte antica, testimone di un ricco passato, copre un periodo che va dal XV al XVIII secolo I dipinti degli antichi Paesi Bassi meridionali costituiscono il nucleo di questa collezione. Passeggiata nel cuore medievale della città fino al suo gioiello: la Grand Place, con il suo splendido Municipio gotico e le Case delle Corporazioni. Attraversando le strette vie medievali arriveremo al famoso Manneken Pis, “il più antico cittadino di Bruxelles”, simbolo dello spirito sfrontato della città. Ripreso il pullman, prima di lasciare definitivamente la capitale belga, una veloce occhiata alle strutture del “potere europeo”. Trasferimento a Bruges, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

 2° GIORNO: BRUGES

Prima colazione cena e pernottamento in albergo. Pranzo libero. Intera giornata dedicata alla scoperta di Bruges (Brugge), la «Venezia del Nord», con le sue vecchie case e i suoi nobilissimi palazzi lungo i canali. Una delle città più tipicamente medievali d’Europa, da scoprire a piedi, per cogliere, oltre alle architetture, quegli scorci che più e più volte sono stati presi a soggetto dagli artisti. Si visitano la Chiesa di Nostra Signora, gotica, che custodisce, tra altre opere d’arte, la Madonna col Bambino di Michelangelo, un gruppo marmoreo che fu acquistato due anni dopo l’esecuzione da un mercante locale proprio per essere donato alla chiesa; la Cattedrale dedicata a Cristo Salvatore, prima chiesa gotica in laterizio costruita in Belgio, il Beghinaggio, fondato a metà ‘200 e uno dei più pittoreschi; il Museo Memling, ospitato nell’antico Ospedale di San Giovanni, fondato nel XII sec., che ospita diversi capolavori di Hans Memling, il pittore tedesco morto a Bruges a fine ‘400. Spettacolare gita in barca che permette di scoprire piccoli angoli nascosti delle vie, angoli irraggiungibili a piedi che offrono suggestivi scenari.

 

3° GIORNO: GAND

Dopo la prima colazione partenza per Gand (Gent), ed intera giornata dedicata alla visita della città sorge su diverse isolette formate dalla confluenza della Schelda e della Leie e, grazie al canale che la collega al mare, è il secondo porto del Belgio. Grande città d’arte e di storiche tradizioni, luogo di nascita dell’imperatore Carlo V, il suo glorioso passato è testimoniato dal gran numero di monumenti, che le danno una suggestiva impronta medievale. Il mattino passeggiata nel centro storico, con le sue pregevoli architetture civili e religiose e con il monumento più importante della città, la cattedrale di San Bavone, un grandioso edificio gotico che racchiude innumerevoli opere d’arte, tra le quali il Polittico dell’Agnello Mistico, capolavoro di Jan e Hubert Van Eyck, una delle opere più alte della pittura fiamminga. Il pomeriggio in pullman panoramica dei quartieri periferici della città, con il Rabot, la quattrocentesca fortificata porta d’accesso alla città sulla Lieve, e visita al Museo di Belle Arti, uno dei più importanti del Belgio che comprende, insieme a sculture ed arazzi, pitture di ogni scuola dal sec XV all’età contemporanea. Molto importante la collezione di opere dell’artista Hieronymus Bosch, alle quali vengono spesso associate le altre di Rubens, Van Dyck e di alcuni artisti ‘meridionali’, come il Tintoretto (Ritratto di Giovanni Paolo Cornaro) e Théodore Géricault (Ritratto di un cleptomane). Pranzo libero. Terminata la visita, trasferimento ad Anversa, sistemazione in albergo, cena e pernottamento.

 

4° GIORNO: ANVERSA 

Prima colazione e pernottamento in albergo. Pranzo libero. Cena in ristorante. Giornata interamente dedicata alla visita di Anversa (Antwerpen), seconda città del Belgio, che conobbe la sua età dell’oro tra XVI e XVII sec., al decadere della potenza di Bruges. Il mattino visita panoramica: il Quartiere Liberty di Cogels-Osylei, la zona residenziale dell’alta borghesia cittadina all’inizio del ‘900 e dove si trovano alcune splendide dimore Art Nouveau, firmate da grandi architetti; la stazione ferroviaria, una delle più belle del mondo, soprannominata la ‘cattedrale ferroviaria’; il Diamond quarter con le sue gioiellerie, tutte gestite da seguaci dell’ebraismo ortodosso e ultraconservatore (Anversa è la capitale mondiale della lavorazione dei diamanti; la zona del porto antico sull’estuario della Schelda (in Europa secondo solo a Rotterdam, e caratterizzato da notevoli opere di architettura moderna). Passeggiata a piedi nel cuore medievale della città, uno dei centri storici più belli d’Europa, dominato dalla magnifica Grote Markt, caratterizzata dal Municipio rinascimentale inaugurato nel 1564, il più significativo ricordo del Secolo d’Oro, e dalle Case delle Corporazioni; il Castello Steen del XIII sec., le varie numerose chiese, in particolare la Cattedrale di Nostra Signora, che dal 1352 innalza al cielo il più alto campanile gotico fiammeggiante del Belgio. Le sette navate racchiudono dipinti, sculture, vetrate cinquecentesche, nonché alcune celebri tele di Rubens. Vi si troveranno anche otto monumentali pale d’altare normalmente al Museo delle Belle Arti (ancora chiuso per grandi lavori di risistemazione almeno fino al 2019). Indi la Casa di Rubens, affacciata su un giardino rinascimentale, che il Maestro ornò nelle più fastose forme del barocco fiammingo e abitò fino alla morte; vi sono custoditi dieci capolavori del grande pittore.

 

5° GIORNO: ANVERSA

Rientro a Bologna Anversa, prima colazione in albergo e pranzo libero. Iniziamo la giornata con la salita in cima al MAS Museum, imponente struttura che dal porto si staglia verso il cielo con lastre di arenaria rosse e vetrate ondulate che accompagnano i 10 piani fino ad arrivare all’ultimo dove si accede alla terrazza panoramica, con una magnifica vista su tutta la città e sul porto. Indi visita al Museo Plantin Moretus, di eccezionale interesse per la storia del libro e per la bellezza del palazzo che lo ospita. Occupa la casa e la tipografia del celebre Christophe Plantin. Ricco di mobili antichi, arazzi, cuoi dorati, dipinti, vecchie macchine da stampa, collezioni di disegni, incisioni, manoscritti e di edizioni preziose, il museo rievoca la storia dell’umanesimo, della tipografia e del libro antico nei Paesi Bassi nei secoli XVI e XVII. Stupisce per gusto e raffinatezza, per importanza storica e culturale. E’ stato il primo sito in Belgio ad essere entrato nella prestigiosa lista del Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO. Tempo a disposizione per il pranzo libero Indi partenza per Malines (Mechelen), capitale religiosa del paese situata su diversi rami della Dijle. È una città ricca di notevoli monumenti: la Cattedrale di San Rombout, luogo di sepoltura di tutti i Cardinali, con una splendida torre, patrimonio Unesco, il Palazzo di Margherita di Austria e il vecchio Palazzo del Consiglio dei Paesi Bassi. La città conserva strade e scorci pittoreschi; particolarmente suggestivo il Beghinaggio, con le sue stradine tortuose. Proseguimento per l’aeroporto di Bruxelles, in tempo utile per il volo Bruxelles/Linate ore 20,45/22,15. Rientro in pullman a Bologna.

 

La quota comprende:
Trasferimento in pullman da Bologna all’aeroporto di Linate a/r,  pullman per trasferimenti e visite, sistemazione negli alberghi indicati, camere a due letti con servizi privati, trattamento di pernottamento e prima colazione a buffet, tre cene in albergo ed una in ristorante, guida-accompagnatore locale per tutti i 5 giorni, accompagnatore culturale: dr. Milena Naldi, storica dell’arte.
ingressi in programma : Bruxelles: Old Masters Museum; Gand: Museo di Belle Arti,Polittico dell’Agnello Mistico; Bruges: chiesa Nostra-Signora, Museo Memling; Anversa: Cattedrale di Nostra-Signora, Casa di Rubens, Museo Plantin Moretus. (Totale: € 70)
navigazione sui canali di Bruges, assicurazione medico sanitaria e furto bagagli.

La quota non comprende:

Volo e tasse aeroportuali, pranzi, bevande alle cene, eventuali ulteriori ingressi a pagamento,facchinaggio, mance, extra personali, facoltativi, quanto non espressamente indicato.